La staffetta

“Vorrei tanto quel cagnolone ma non ho modo da Milano di scendere fino a Caserta! Il costo sarebbe troppo elevato e allo stesso tempo il viaggio troppo faticoso… per non parlare del tempo da impiegare!”

Come si fa ad adottare al nord se i cani sono a Caserta? Per questi e molti altri interrogativi esistono le staffette.

Viaggi lungo l’autostrada compiuti dalle volontarie che cercano di dar la possibilità ai cani di raggiungere anche i luoghi italiani più settentrionali!
Staffetta vuol dire passaggio di testimone, suddivisione della tratta tra più persone che percorrono un pezzetto e ad un punto di incontro “passano il testimone” ad un nuovo staffettista!

Il nostro modo di interpretare la staffetta è decisamente differente, ancora una volta nel tentativo di rispettare i cani il più possibile!
Partiamo all’alba da Roma e ci rechiamo in canile a Caserta (il punto più a sud verso cui scendiamo). Munite di trasportini, lettore chip, deleghe, documenti di veterinari e degli adottanti, sistemiamo i trasportini ed i viaggiatori al loro interno in ordine di discesa, da sud verso nord.
Ogni trasportino ovviamente ha al suo interno un solo cane!
Questo criterio serve per evitare che il cane venga spostato ripetutamente nella macchina causando ulteriore motivo di stress.
Il nostro percorso di viaggio prevede l’autostrada del sole. Incontriamo gli adottanti all’uscita del casello a loro più comodo lungo l’A1 ed a loro consegnamo il cucciolo privo di trasportino (a meno che l’adottante non ne abbia precedentemente disposto l’acquisto) e tutti i relativi documenti. In cambio chiediamo un piccolo rimborso benzina che ci possa permettere ricoprire una parte dei costi elevati del viaggio.
Il nostro viaggio di andata si conclude a Milano, al casello di Melegnano.
Il motivo della scelta di arrivare fino a Milano, estremamente stancante, è dettato dal desiderio di stressate i cani il meno possibile e sappiamo che trasferire il cane da una macchina all altra ripetute volte durante una giornata già così provante arreca al cucciolo un sovraccarico ulteriore di paura e smarrimento.

Lungo la strada, con ovvia organizzazione preventiva, qualora dovessero rimanere posti liberi, siamo disposte a dare passaggi anche ad altri fortunati cagnolini che hanno trovato una casetta.

Condizioni imprescindibili sono:
-documenti regolari del cane
-documenti regolari dell’adottabte
-documenti regolari del veterinario (vaccino)
-delega
-chip inserito
-vaccino
-quota di rimborso benzina

Questo e tipo di staffetta che forniamo noi personalmente. Può capitare, in casi di emrgenza, che ci avvaliamo della collaborazione di altri staffettisti che all’occorrenza organizzino staffetta al posto nostro. Queste sono rare ipotesi per singoli casi, previo comunque accordo con gli adottanti.